ASSI Ingegneria

Follow Us!

Come è noto, è stato indetto uno sciopero del personale docente delle Università Italiane consistente nell’astensione dallo svolgimento degli esami di profitto nella sessione autunnale dell’a.a. 2016/2017 (28 agosto-31 ottobre 2017).

L’astensione è finalizzata a ottenere l’adozione di un provvedimento di legge per lo sblocco delle classi e degli scatti stipendiali dei Professori e dei Ricercatori, bloccati nel quinquennio 2011-2015, a partire dal 1° gennaio 2015 anziché dal 1° gennaio 2016 e per il riconoscimento ai fini giuridici del quadriennio 2011-2014, con conseguenti effetti economici a partire dal 1° gennaio 2015, equiparando la categoria agli altri comparti del pubblico impiego.

Sabato 19 dicembre 2015 presso il Centro Congressi dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, nella splendida cornice del golfo di Napoli, si è svolto il XIII Congresso della Confederazione degli Studenti. Nata nel 1995, è la più grande associazione studentesca del Sud Italia, da sempre presente con i propri Rappresentanti degli studenti nei più grandi Atenei del meridione, tra cui la Federico II. Con oltre 30 associazioni territoriali, aderenti al patto confederato, con sedi da Milano a Enna che offrono, ogni giorno, aiuto e supporto concreto agli Studenti. La Confederazione degli Studenti si pone come unico scopo e fine la tutela degli Studenti e la difesa del diritto allo Studio, ponendosi al di sopra di ogni interesse partitico proprio per la sua estraneità ad organizzazioni di tal genere. Il tratto distintivo dell’indipendenza partitica, la pone come l’unica associazione APARTITICA del panorama associativo studentesco nazionale. Alla presenza del Prof. Gaetano Manfredi, Presidente CRUI nonché Rettore dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, del Prof. Carlo Ursino, Vice Presidente ANDISU, del Dott. Francesco Maria Borrelli, Fondatore di Confederazione degli Studenti, ed altri esponenti della politica regionale campana si è discusso delle nuove frontiere del Diritto allo Studio Universitario. Un tema che, alla luce degli ultimi provvedimenti attuati dal governo italiano in materia di ISEE e tassazione, è diventato ancora più scottante.

Finestra Infinita

Se il tuo problema è sempre stato quello di laurearti in tempo evitando quel poco piacevole status di Studente – FUORICORSO   grazie ai rappresentanti di ASSI le tue preghiere potrebbero essere esaudite a breve.  In che modo?? Annullando i vincoli legati alle finestre d’esame.

La problematica legata alle finestre d’esame è sempre stato per gli studenti universitari una questione di grande “sconforto”. Sempre più volte ci siamo ritrovati a dover sostenere esami in un lasso di tempo che sembrava essere più ristretto con risultati poco soddisfacenti. Come rappresentanti degli studenti abbiamo sempre portato avanti le istanze degli studenti affinché ci fosse una più congrua ed equa distribuzione delle date d’esame. In questo ultimo periodo abbiamo recapitato ai vari direttori di Dipartimento ed al presidente della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base, il Prof. Piero Salatino, la richiesta di abolizione dei limiti temporali legati alla finestra d’esami per il terzo anno della laurea Triennale. La nostra richiesta si pone come obbiettivo principale quello di attenuare i tempi per il raggiungimento della laurea triennale risultando in questo modo sempre più competitivi nel mondo del lavoro. Tale provvedimento, prevedrà a partire dal gennaio del terzo anno della laurea triennale la possibilità di poter sostenere esami tutti i mesi senza vincoli, per tutti i corsi seguiti fino a quel momento.