Mark Andrews Jersey FAQ Tasse ed anni successivi » Assi Ingegneria

ASSI Ingegneria

Follow Us!

Tasse ed immatricolazione agli anni successivi

Come funziona il nuovo modello di tassazione?

Sono definiti meritevoli coloro che conseguono 10CFU al primo anno e 25CFU all’anno per gli anni successivi e CONGIUNTAMENTE risultano essere iscritti al massimo al primo anno fuori corso, questo criterio è stabilito dalla legge Nazionale di Stabilità fino ai 30000€ di ISEE ed è stato esteso dal nostro ateneo anche per gli ISEE superiori ai 30000€.
– da 0 a 13000€ ISEE MERITEVOLI – No tax area, non si pagherà alcun contributo
– da 13000€ di ISEE a salire il modello è proporzionale all’ISEE, si paga al massimo il 7% della parte eccedente il proprio ISEE rispetto ai 13000€ e rispetto al vecchio modello a fasce si risparmia sempre fino a circa 35000€ di ISEE, oltre i quali è previsto un aumento di massimo 100€
– da 0 a 13000€ ISEE per studenti MERITEVOLI (che maturano i CFU) ma che SONO FUORICORSO DA PIU’ DI UN ANNO, pagheranno un contributo fisso di circa 200€
– da 13000€ di ISEE a salire ISEE per studenti MERITEVOLI (che maturano i CFU) ma che SONO FUORICORSO DA PIU’ DI UN ANNO il modello è proporzionale all’ISEE. Si paga al massimo il 7% della parte eccedente il proprio ISEE aumentata del del 25%. In questo caso il modello prevede un risparmio fino a circa 28000€ di ISEE, oltre il quale vi saranno degli aumenti.
– da 0 a 13000€ ISEE NON MERITEVOLI che NON CONSEGUONO I CFU e SONO FUORICORSO DA PIU’ DI UN ANNO, pagheranno un contributo fisso di circa 600€.
– da 13000€ di ISEE a salire NON MERITEVOLI che NON CONSEGUONO I CFU e SONO FUORICORSO DA PIU’ DI UN ANNO il modello è proporzionale all’ISEE, si paga al massimo il 7% della parte eccedente il proprio ISEE aumentata del del 50%. In questo vi saranno degli aumenti per tutti coloro che si trovano in questa condizione
– sarà applicato uno sconto del 50% a tutti coloro che entro il 31 luglio abbiano sostenuto i crediti dovuti con una media non inferiore al 29 (fortemente meritevoli);
– saranno esentanti dal pagamento i casi di maternità e paternità

Quando posso immatricolarmi?

Ci si può immatricolare al primo anno ed ai successivi a partire dal 1 settembre, mediante procedura online sul portale Segrepass-

Qual è il termine ultimo per presentare l’ISEE on-line?

Il termine ultimo coincide con quello per il pagamento delle tasse, ossia il 31 ottobre.

Qual è il termine ultimo per il pagamento della prima rata delle tasse e della tassa regionale?

Il termine ultimo è fissato al 31 ottobre.

Se non dovessi presentare l’ISEE on line, cosa accade?

Si paga la contribuzione più gravosa.

Se non dovessi riuscire a pagare la prima rata o la tassa regionale entro il termine ultimo fissato al 31 ottobre, cosa accade?

Si possono pagare le citate tasse a partire dal 1 Novembre aggiungendo un contributo di mora proporzionale al periodo in cui si paga, 50€ entro il 15 gennaio, 110 € successivamente.

Qualè il termine per pagare la seconda rata?

Il termine ultimo è fissato al 31 marzo.

E’ prevista una mora sulla seconda rata delle tasse universitarie?

No, non è prevista alcuna mora; tuttavia se si dovessero sostenere esami senza aver pagato la seconda rata, questi vengono “congelati” in segreteria; saranno caricati in carriera dopo il pagamento della seconda rata.

Che cos’è l’ISEE e dove si presenta?

L’ISEE si determina attraverso la presentazione di una dichiarazione sostitutiva unica (DSU) a qualsiasi Centro di Assistenza Fiscale (CAF) o ad una delle sedi o agenzie dell’INPS.

Chi è tenuto alla presentazione dell’ISEE?

Tutti gli studenti. Gli studenti che hanno un ISEE superiore ai 55000 Euro possono ricadere nella penultima fascia di contribuzione, sempre a condizione che inseriscano i dati ISEE in procedura. Gli studenti che non comunicheranno i dati ISEE nei tempi e con le modalità indicate saranno collocati direttamente nella massima fascia di contribuzione.

Devo comunicare i dati ISEE ogni anno?

Si, i dati ISEE devono essere comunicati all’inizio di ogni anno accademico.

Quali dati dell’ISEE devo comunicare all’università?

⁃ numero di protocollo della dichiarazione sostitutiva unica
⁃ indicatore della situazione economica (ISE)
⁃ valore della scala di equivalenza
⁃ indicatore della situazione economica equivalente (ISEE)

Verranno fatte delle verifiche sui dati inseriti?

Si, i dati comunicati relativi alla dichiarazione ISEE saranno sottoposti a verifica automatica presso la banca dati tenuta dall’INPS. Nel caso in cui la dichiarazione dovesse risultare in tutto o in parte non veritiera potranno configurarsi a carico del dichiarante i reati previsti dalla legge e, a carico dello studente, la sanzione amministrativa consistente nel pagamento di un importo doppio rispetto a quello dovuto ma non corrisposto, nonché alla perdita del diritto relativo a qualsiasi agevolazione.